menu
logo ilcamminodelparco
profile
Comprimi il riquadro laterale

San Mauro Cilento

 SAN MAURO CILENTO

All’interno d’una struttura secentesca, antica sede della Confraternita del Pio Monte dei Morti, ha trovato ospitalità il Museo della Storia socio-religiosa del Cilento Antico. Vi si trovano un importantissimo Archivio storico-diplomatico, sculture lignee, tra le quali spiccano i busti secenteschi raffiguranti san Mauro Martire e san Mauro Abate; arredi liturgici; reperti legati alla religiosità popolare e testimonianze di cultura greco-bizantina, riconducibili alla presenza della dinastia imperiale dei Paleologo. Suoi illustri rappresentanti dimorarono, infatti, a San Mauro fino al 1571, dopo che Roggerio, erede al trono, in seguito alla caduta di Costantinopoli del 1453, vi aveva trovato riparo con altri nobili greci. La chiesa parrocchiale del paese preserva un vero capolavoro d’arte lignea: un coro intagliato del Cinquecento, per la gran parte rifatto, tra il 1727 e il 1730, dall’artista tedesco Joan Mattia Biber.

http://www.sanmaurocilento.gov.it/

https://www.ilturista.info/guide.php?cat1=4&cat2=8&cat3=17&cat4=66&lan=ita

 SAN MAURO CILENTO

All’interno d’una struttura secentesca, antica sede della Confraternita del Pio Monte dei Morti, ha trovato ospitalità il Museo della Storia socio-religiosa del Cilento Antico. Vi si trovano un importantissimo Archivio storico-diplomatico, sculture lignee, tra le quali spiccano i busti secenteschi raffiguranti san Mauro Martire e san Mauro Abate; arredi liturgici; reperti legati alla religiosità popolare e testimonianze di cultura greco-bizantina, riconducibili alla presenza della dinastia imperiale dei Paleologo. Suoi illustri rappresentanti dimorarono, infatti, a San Mauro fino al 1571, dopo che Roggerio, erede al trono, in seguito alla caduta di Costantinopoli del 1453, vi aveva trovato riparo con altri nobili greci. La chiesa parrocchiale del paese preserva un vero capolavoro d’arte lignea: un coro intagliato del Cinquecento, per la gran parte rifatto, tra il 1727 e il 1730, dall’artista tedesco Joan Mattia Biber.

http://www.sanmaurocilento.gov.it/

https://www.ilturista.info/guide.php?cat1=4&cat2=8&cat3=17&cat4=66&lan=ita

Comprimi il riquadro laterale
CHIUDI