menu
logo ilcamminodelparco
profile
Comprimi il riquadro laterale

Futani

FUTANI

Il comune di Futani sorge alle pendici del Monte Gelbison, accanto alla valle del fiume Sacrato, dove i pellegrini si purificavano prima di valicare la Montagna Sacra. Le prime notizie certe di Futani risalgono al 1247, quando il casale fu dato in proprietà a Cuccaro Vetere, paese cui appartenne come frazione fino all’epoca napoleonica. Prima dell’anno mille e nei secoli del basso Medioevo, le sue terre, aspre e solitarie, ospitarono comunità di monaci bizantini. Tuttavia furono i benedettini a dissodarle e a darle in concessione alla popolazione. E proprio ai seguaci di San Benedetto si deve il suggestivo eremo di Santa Cecilia, che sorge nella contrada Eremiti. Da visitare anche la chiesa dedicata a Santo Marco Evangelista che, secondo la credenza popolare, salvò i futanesi dalla terribile peste del 1656.   

https://www.infocilento.it/turismo/futani/

FUTANI

Il comune di Futani sorge alle pendici del Monte Gelbison, accanto alla valle del fiume Sacrato, dove i pellegrini si purificavano prima di valicare la Montagna Sacra. Le prime notizie certe di Futani risalgono al 1247, quando il casale fu dato in proprietà a Cuccaro Vetere, paese cui appartenne come frazione fino all’epoca napoleonica. Prima dell’anno mille e nei secoli del basso Medioevo, le sue terre, aspre e solitarie, ospitarono comunità di monaci bizantini. Tuttavia furono i benedettini a dissodarle e a darle in concessione alla popolazione. E proprio ai seguaci di San Benedetto si deve il suggestivo eremo di Santa Cecilia, che sorge nella contrada Eremiti. Da visitare anche la chiesa dedicata a Santo Marco Evangelista che, secondo la credenza popolare, salvò i futanesi dalla terribile peste del 1656.   

https://www.infocilento.it/turismo/futani/

Comprimi il riquadro laterale
CHIUDI