menu
logo ilcamminodelparco
profile
Comprimi il riquadro laterale

Buonabitacolo

 

BUONABITACOLO

Il casale fu voluto, nel 1333, da Guglielmo Sanseverino, figlio di Tommaso, signore di Padula. Egli ne scelse anche il nome, Buonabitacolo, sorgendo il borgo in una zona in cui l’aria era più salubre. Nel nucleo superiore del paese vi s’ammirano il Palazzo baronale della famiglia Picinni-Leopardi e la Chiesa dell’Annunziata, nella quale sono conservati un armadio reliquiario secentesco e alcune sculture, riconducibili all’attività artistica dello scultore Giacomo Colombo. Di grande interesse è la chiesa di San Domenico, delizioso gioiello architettonico, impreziosito da un ricchissimo parato di stucchi di stile rococò. Nel nucleo inferiore dell’abitato, si segnala la Cappella di Santa Maria degli Angeli, con la cupola affrescata nei primi decenni del Settecento.

https://www.infocilento.it/turismo/buonabitacolo/

 

 

 

BUONABITACOLO

Il casale fu voluto, nel 1333, da Guglielmo Sanseverino, figlio di Tommaso, signore di Padula. Egli ne scelse anche il nome, Buonabitacolo, sorgendo il borgo in una zona in cui l’aria era più salubre. Nel nucleo superiore del paese vi s’ammirano il Palazzo baronale della famiglia Picinni-Leopardi e la Chiesa dell’Annunziata, nella quale sono conservati un armadio reliquiario secentesco e alcune sculture, riconducibili all’attività artistica dello scultore Giacomo Colombo. Di grande interesse è la chiesa di San Domenico, delizioso gioiello architettonico, impreziosito da un ricchissimo parato di stucchi di stile rococò. Nel nucleo inferiore dell’abitato, si segnala la Cappella di Santa Maria degli Angeli, con la cupola affrescata nei primi decenni del Settecento.

https://www.infocilento.it/turismo/buonabitacolo/

 

 

Comprimi il riquadro laterale
CHIUDI